.
ARTE NEGLI USA
26 Dicembre 2017
 
Destinazione:
Data: 26 Dicembre 2017
Giorni: 14
Mezzo di Trasporto: Aereo
Costo: 7090.00
 
 
.

INFORMAZIONI SUL LUOGO:

L´America in faccia all´Europa potrebbe anche sottotitolarsi questo nostro viaggio tra le città storiche della costa atlantica, ove è nata la civiltà del nuovo mondo anglosassone, e quindi europeo. Infatti l´Europa è soprattutto e riccamente presente nell´arte dei grandi musei, formati tutti da collezioni private di magnati, miliardari, privati americani che hanno a lungo visitato, amato e comprato opere nella nostra Europa. Cinque musei a New York, uno a Philadelphia, uno a Baltimora, sei a Washington e tre a Boston, per un totale di 16 musei che visiteremo spaziando dall´arte medioevale ai giorni nostri. Tanti tanti capolavori con i quali percorreremo la storia dell´arte europea, senza tralasciare uno sguardo sull´urbanistica di queste città e sulla loro storia. America quindi, New York soprattutto, ma tante opere d´arte, che si sa in America si concentrano all´interno di queste “isole”, fatte di fantastici musei, attorno c´è il paesaggio e la natura americana enorme e sterminata.

 

.

.

PROGRAMMA DI VIAGGIO:

26 dicembre martedì – 1° giorno - … da Bologna a New York … Ritrovo dei sigg.ri partecipanti all´aeroporto Marconi di Bologna alle ore 8,30 Disbrigo formalità e volo di Linea Lufthansa Bologna/Francoforte ore 10,40/12,10 e Francoforte/New York Newark ore 13,30/16,10 Arrivo in aeroporto e incontro con guida in lingua italiana. Trasferimento in pullman privato in albergo. Lungo il percorso, vista dello skyline di Manhattan e del ponte di Brooklin, anticonformista paesaggio di cavi, stupenda attrezzatura urbana concepita nel 1869 da John e Washington Roebling in opposizione ai fasti strutturali contemporanei. Assegnazione delle camere. Pernottamento 27 dicembre mercoledì – 2° giorno – NEW YORK Il mattino prima visita panoramica della città, parte in pullman, parte a piedi, parte con i mezzi pubblici: Upper Manhattan, Upper West Side, Upper East Side, Central Park, Rokfeller Center, Midtown, per finire con una passeggiata nella Quinta Strada. Nel pomeriggio visita alla FRICK COLLECTION, Casa Museo voluta da Henry Clay Frick (1849-1919), re dell´acciaio e collezionista d´arte. L´edificio, trasformato in museo nel 1935, presenta arredi molto pregevoli e una quadreria di capolavori dal XIV al XIX secolo. Le sale settecentesche di Fragonard e Boucher sono di eccezionale importanza e la collezione conserva opere di Piero della Francesca, Giovanni Bellini, Tiziano, Tintoretto, Veronese, Vermeer, Rembrandt, Velazquez, Holbein, Hogart e Gainsborough, Chardin, ecc. Il cortile interno con i suoi colonnati, la fontana e il giardino ricorda l´atrio delle antiche case romane. 28 dicembre giovedì – 3° giorno – NEW YORK Intera giornata dedicata alla visita del MET - METROPOLITAN MUSEUM OF ART. L´attuale edificio fu costruito negli anni 1880-1924 e conserva oltre 365.000 oggetti, in 5.000 anni di storia dalla preistoria al XIX secolo. La nostra visita si concentrerà sulla pittura italiana ed europea dal medioevo al XIX secolo, e distribuiremo sia nella mattinata che nel pomeriggio la visita. Il museo è sicuramente il più importante per la pittura antica dell´intera America. 29 dicembre venerdì - 4° giorno – NEW YORK Al mattino visita del MOMA (Il più vasto museo d´arte moderna del mondo, ospita una collezione di oltre 25.000 dipinti, disegni, opere di grafica, fotografia, sculture. L´impressionismo e la pittura francese dei primi anni sono ben rappresentati da opere di Monet, Cézanne, Seurat, Matisse, il cubismo è documentato da Picasso, Braque. L´arte italiana del primo Novecento vanta un congruo numero di opere di Boccioni, Morandi, De Chirico, Carrà; così come l´Espressionismo tedesco (Corinth, Kirchner) e la pittura latino americana (Rivera) sono presenti con un vasto repertorio. Di particolare rilievo è poi la sezione d´arte dedicata all´arte astratta (Malevic, Kandisky, Mondrian, Klee) e la pittura americana è rappresentata dai suoi protagonisti più affascinati (Pollock, Weber, Kane). E infine una importante sezione è dedicata alla scultura che accoglie capolavori di Renoir, Matisse, Brancusi, Picasso Moore, Rosso, ecc. Nel pomeriggio continuazione visita della città: Lower Manhattan, Wall Street, High Line, Soho, Little Italy, China Town, Greenwich Village; la giornata si conclude con una piccola crociera in battello intorno a Manhattan, sulla foce dell´Hudson. 30 dicembre sabato – 5° giorno – NEW YORK Al mattino visita del GUGGENHEIM. Salomon R. Guggenheim (1861-1949), industriale, filantropo, mecenate e grande collezionista nel 1943 commissionò a Frank Lloyd Wright il progetto del suo museo che divenne il più singolare e moderno di una città come New York: un lungo piano inclinato che si avvolge per sei piani. La collezione permanente comprende pitture di Klee, Kandinskij, Chagall, Braque, Modigliani, Picasso, Mondrian, Mirò; sculture di Brancusi, Moore e opere impressioniste e post impressionisti con opere di Manet, Renoir, Gauguin, Van Gogh, Pissarro, Degas. Pomeriggio libero a disposizione per visite individuali. Si suggerisce il Whitney Museum of American Art 31 dicembre domenica - 6° giorno – HARLEM … poi a Philadelphia Mattinata ad Harlem, per assistere alla funzione religiosa accompagnata dai gospel. Si darà uno sguardo alla Columbia University e a St.John the Divine, la più grande cattedrale del mondo, al Memorial Ulysse Grant e, tempo permettendo, al The Cloisters, uno straordinario museo che incorpora frammenti murari di antichi monasteri francesi e spagnoli e ospita la collezione di affreschi, arazzi e dipinti medievali Il pomeriggio partenza in pullman per Philadelphia. Arrivo in albergo, assegnazione delle camere, cena in ristorante, pernottamento. Aspettando l´anno nuovo in strada insieme ai cittadini di Filadelfia. 1 gennaio lunedì – 7° giorno - PHILADELPHIA … poi a Baltimora E´ la quinta città per popolazione degli Stati Uniti d'America e la più importante dello stato della Pennsylvania. Fondata nel 1682 dal quacchero William Penn, Filadelfia è una delle più antiche città degli Stati Uniti d'America, e fra la fine del XVIII secolo e l'inizio del XIX fu la città più grande del Paese. Sorge sulla riva occidentale del fiume Delaware, ed è attraversata da un suo affluente, lo Schuylkill; il centro storico della città è compreso fra questi due fiumi. Fu uno dei centri più importanti della Rivoluzione Americana e la Dichiarazione d'indipendenza degli Stati Uniti d'America (4 luglio 1776), nonché la Costituzione degli Stati Uniti (1787) furono firmate nella Independence Hall. Nel 1876, in occasione dei 100 anni della Dichiarazione di Indipendenza, Filadelfia ospitò un'esposizione universale, così come nel 1926, in occasione dei 150 anni. Al mattino visita al PHILADELPHIA MUSEUM OF ART. Alla storia di questo museo è fortemente legata la figura del celebre collezionista e filantropo americano Henry Plumer McIlhenny, curatore dal 1939 al 1964 dell'ente, direttore dal 1976 fino alla sua morte, nel 1986, quando donò gran parte della sua collezione personale a questa istituzione. Il museo è uno dei più grandi ed importanti musei degli Stati Uniti e conserva nei suoi ambienti ben 225.000 opere d'arte dislocate in circa 200 gallerie che coprono oltre duemila anni di storia. La nostra visita si concentrerà sulla pittura antica italiana e europea. Il pomeriggio visita in pullman della città, elegante e vivace, dal 2015 nell´elenco dell´Unesco come patrimonio dell´umanità per il suo importante valore storico e culturale. L´ Old Town, sulla riva del fiume Delaware dove sono concentrate le attrazioni di carattere storico; l´ University City, attraversata dal fiume Schuylkill è quartiere moderno che somiglia proprio a una cittadina universitaria; l´Independence National Historical Park definito "il miglio quadrato più ricco di storia di tutta l´America”; il Liberty Bell Center, dove si trova la campana di bronzo il cui rintocco accompagnò la prima lettura della Dichiarazione d´Indipendenza; l´Elfreth´s Alley che somiglia ad una via inglese del 1800 raccontata dalle sorelle Brönte, graziosa stradina ciottolata che vanta la fama di essere la più antica strada americana; dall´esterno la Casa di Betsy Ross, colei che tessé la prima bandiera americana Indi partenza per Baltimora, arrivo, sistemazione in albergo, pernottamento. 2 Gennaio martedì - 8° giorno – BALTIMORE … poi a Washington Baltimore è una città indipendente, non afferente, ad alcuna contea, ma soggetta solo all'autorità amministrativa dello Stato. È la più grande città del Maryland e prende il nome da Cæcilius Calvert, secondo barone di Baltimore, fondatore e primo governatore della Colonia del Maryland Al mattino visita al Baltimore Museum of Art . E´ un museo di arte antica, arte moderna ed arte contemporanea fondato nel 1914, Il museo espone dipinti di: Degas, Gauguin, Matisse, Miró, Mondrian, Picasso, Pollock, Seurat, Toulouse-Lautrec, Van Gogh, Warhol, ecc. Le opere più importanti fanno parte della Cone Collection. Nel pomeriggio visita in pullman della città, che non può prescindere dal suo celebre Porto fondato nel 1706, completamente riqualificato in tempi recenti pur conservando il suo antico fascino. A breve distanza sorge Harborplace, un centro commerciale vivace, con accessi su Light and Pratt street e caratterizzato da negozi, bar e ristoranti. Ancora all´interno della zona portuale è la US Constellation, una delle prime navi della marina militare statunitense, varata nel 1797. Passeggiando in città si percepisce un innato senso di patriottismo; qui furono scritte pagine memorabili della storia dell´indipendenza, materializzate oggi in alcune belle realizzazioni, come il Battle Monument o la Star-Spangled Banner Flag House and 1812 Museum. Raggiungendo downtown, invece, ci sono da vedere: la Basilica of the Assumption of the Blessed Virgin Mary, la più antica cattedrale cattolica degli Stati Uniti, che dal 1789 si staglia su Cathedral & Mulberry street; il Peale Museum, in Holiday street, la casa dove visse il grande scrittore Edgar Allan Poe, ed il Charles Center, un´area molto vivace. Indi partenza per Washington, arrivo, sistemazione in albergo, cena libera, pernottamento. 3 Gennaio mercoledì – 9° giorno - WASHINGTON Al mattino visita in pullman della città, capitale degli Stati Uniti: la collina del Campidoglio, con gli edifici che ospitano le sedi degli organi statali; il settore occidentale del Mall con i monumenti commemorativi legati alla storia degli Stati Uniti, la Casa Bianca (visita esterna), il cimitero di Arlington. Nel pomeriggio visita al THE PHILLIPS COLLECTION (Prestigiosa collezione d´arte moderna, iniziata nel 1918 da Duncan Phillips, comprende soprattutto opere francesi dell´impressionismo e dei modernisti americani). CORCORAN GALLERY OF ART, Galleria d´arte, fondata nel 1869, raccoglie la collezione del banchiere e filantropo William Wilson Corcoran. 4 Gennaio giovedì – 10° giorno – WASHINGTON Al mattino visita della NATIONAL GALLERY - East building. Museo che nasce nel 1920 dalla volontà del collezionista Andrew W. Mellon (1855-1937) che dona la sua collezione, primo nucleo della galleria. Il museo ora comprende capolavori, come Leonardo, Raffaello, Tiziano, Tintoretto, Rembrandt, Rubens, El Greco, Fragonard, Goya, Turner; fino alla pittura impressionista di Monet, Manet, Cézanne e Gauguin, ecc. Nel pomeriggio visita al NATIONAL MUSEUM OF WOMAN ART. Il museo aperto nel 1987 presenta una storia dell´arte al femminile con opere di artiste dal Rinascimento ad oggi. 5 Gennaio venerdì – 11° giorno – WASHINGTON … poi a Boston Al mattino visita al HIRSHORN MUSEUM AND SCULPTURES. Ricca collezione d´arte moderna di Joseph H. Hirshorn (1899-1981), donata allo stato nel 1966, comprende 5000 dipinti e 3000 sculture costituendo uno dei più importanti musei d´arte contemporanea del mondo. Nel primo pomeriggio visita al NATIONAL MUSEUM OF AMERICAN ART e THE National portrait gallery (Raccolta importante per le opere di artisti afro-americani e dei personaggi che hanno fatto la storia della cultura americana). Trasferimento in aeroporto per il volo Washington/Boston. Boston, capitale dello stato del Massachusetts è la più grande città del New England ed il più importante centro economico e culturale. Si affaccia sulla costa atlantica e sorge su una serie di penisole collegate tra loro da ponti e tunnel sottomarini, alla confluenza dei fiumi Charles e Mystic. Trasferimento in albergo, assegnazione delle camere, pernottamento. 6 Gennaio sabato – 12° giorno – BOSTON Al mattino visita al MUSEUM OF FINE ARTS. E´ uno dei più grandi musei degli Stati Uniti d'America collocato in un edificio creato da Renzo Piano. Possiede più di 450.000 opere d'arte che fanno di questa collezione una delle più complete del continente americano che spazia dal Rinascimento italiano all´Impressionismo. Nel pomeriggio visita al museo di ISABELLA STEWARD GARDNER MUSEUM. Il museo è un palazzo nobiliare veneziano completamente smontato da Venezia, trasportato via mare e ricostruito a Boston alla fine dell´Ottocento, dall´eccentrica milionaria Isabella che vi abito fino alla morte nel 1924 e che lo ha riempito di capolavori (Leonardo, Tiziano, Caravaggio, Vermeer, ecc. 7 Gennaio domenica – 13 giorno – BOSTON … poi partenza per l´Europa Al mattino visita al Harward Art Museum (Ricca raccolta di opere da Tiziano, Rubens a Monet, Picasso, Renoir, Toulouse Lautrec, ecc.) Il pomeriggio sarà dedicato alla visita con guida della città, iniziando con il Freedom Trail, letteralmente "sentiero della libertà”, una caratteristica singolare di Boston, un percorso pedonale segnato da una striscia rossa che attraverso la parte più antica della città, congiungendo 16 luoghi di interesse storico: la State House (sede del Governo del Massachusetts), l´Old Corner Book Store, la Old State House, la Faneuil´s Hall (conosciuta come la Culla della Libertà, uno dei luoghi dove è nata l´indipendenza americana) e, nella bella North Square, la Paul Revere´s House, la casa di uno dei più grandi eroi della rivoluzione, il Boston Common, il principale parco cittadino; nel North End c´è un´insieme di strade caratteristiche, come Salem Street e North Street o quelle che salgono a Beacon Hill, in cui si trovano alcuni dei più interessanti negozi e locali della città. Si giunge fino a Cambridge, per una occhiata esterna all´Howard University ed al MIT (Massachusetts Institute of Technology), una delle più importanti università di ricerca del mondo Indi trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo Boston/Francoforte in partenza alle ore 20,20. Notte in volo 8 gennaio lunedì – 14° giorno - … ritorno a Bologna Arrivo a Francoforte alle ore 9,50; indi volo Francoforte/Bologna ore 11,30/12,35

.

Quote di partecipazione:

QUOTA DI PARTECIPAZIONE INDIVIDUALE 7090,00 euro a pax. Tasse aeroportuali 440,00 euro. SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA: 660,00 euro. ASSICURAZIONE RINUNCIA AL VIAGGIO (facoltativa) euro 300,00 (escluse malattie pregresse – franchigia 10%).

.

LA QUOTA COMPRENDE:

voli di linea Lufthansa Bologna/Francoforte/New York, Washington/Boston, Boston/Francoforte/Bologna pullman privato per trasferimenti aeroporti/alberghi e viceversa, per previsto giro di città a New york, per il tour da New York a Filadelfia a Baltimora a Washington; per trasferimenti e visite a Boston. abbonamento metropolitana a New York minicrociera sull´Hudson sistemazione in alberghi 4 stelle centrali, trattamento di solo pernottamento guida locale in lingua italiana per tutto il soggiorno. assistenza tecnica e culturale di Milena Naldi, storico dell´arte facchinaggio negli alberghi assicurazione medico sanitaria (massimale illimitato) e furto bagagli Gospel a Harlem Cena del 31 dicembre

.

LA QUOTA NON COMPRENDE:

pasti e prime colazioni, extra personali, tasse aeroportuali, mance, facoltativi, spostamenti in loco, ulteriori visite ed ingressi a pagamento, quanto non espressamente indicato.

 
 
.

 

.
Dolci Sogni T.O. - Viale Regina Margherita, 192 c/o Coop. Soc. Il Sogno - 00198 Roma - Tel. +39/06.85301758  - Fax +39/06.85301756 - Email: info@viaggipertutti.com
 
ARTE NEGLI USA Viaggipertutti.com - Italia, Estero, Voli, Offerte speciali, Vacanze Studio.......